BANCA INTERMOBILIARE DI INVESTIMENTI E GESTIONI S.p.A.
SERVIZI ON LINE Online Banking Impresa Pass

Report settimanale sui mercati

30 novembre 2016

Report settimanale sui mercati - 29 novembre 2016

Il Punto

Siamo entrati in una fase in cui l’Italia è a tutti gli effetti sotto i riflettori del palcoscenico dei mercati finanziari, con l’avvio dell’operazione Monte Paschi e con l’approssimarsi del Referendum Costituzionale. Tra una settimana, in occasione del prossimo numero potremo già avere qualche “sentenza” e questo dovrebbe consentire di accantonare almeno in parte quell’approccio di speculazione sulle aspettative che sta dominando la scena in questo momento sul mercato italiano.
E’ un dato di fatto che i mercati finanziari abbiano una preferenza per la vittoria del “si” al Referendum considerato che:
- senza entrare nel merito della bontà della riforma, fornirebbe comunque un
segnale di avanzamento del processo riformatore indispensabile per un paese immobile da anni e caratterizzato da bassa competitività;
- eviterebbe una crisi di Governo, di cui tra l’altro non sarebbe facile individuare gli sviluppi considerata la confusione che caratterizza la scena politica italiana.
Al di là della reazione emotiva del momento va detto che un eventuale risultato negativo della consultazione referendaria è già molto incorporato nelle attuali quotazioni, anche perché l’effettivo impatto dipenderà comunque da quelli che saranno gli sviluppi sul fronte della probabile crisi di Governo.
La volatilità interesserà soprattutto il comparto bancario, anche perché quello tra il Referendum e la crisi delle banche è un intreccio pericoloso di cui si sarebbe volentieri fatto a meno.
Detto questo riteniamo che l’evoluzione della crisi del sistema bancario è un qualcosa che va al di là dell’esito del Referendum ed i cui passaggi fondamentali sono:
- l’operazione sul Monte Paschi;
- l’atteggiamento della Vigilanza BCE;
- l’aumento di capitale di Unicredit.
Lo snodo determinante per la riuscita dell’operazione di rafforzamento patrimoniale del Monte Paschi è la conversione volontaria dei bond subordinati, che dovrebbe chiudersi prima dell’appuntamento referendario: nel caso di un risultato soddisfacente dell’offerta, la vittoria del “no” al Referendum potrebbe complicare la raccolta di risorse, ma non necessariamente impedire la riuscita del piano di salvataggio.

Prosegui la lettura del Report settimanale sui mercati - 29 novembre 2016SCARICA >
Torna all'archivio Report settimanale sui mercati
BANCA INTERMOBILIARE DI INVESTIMENTI E GESTIONI S.p.A.

Disclaimer

Le informazioni e i dati contenuti nel presente documento hanno finalità promozionale e non sono da intendersi come ricerca in materia di investimenti ai sensi degli artt. 27-28 del Regolamento della Banca d'Italia e della Consob (cd Regolamento Congiunto) né mira a fornire raccomandazioni di cui agli artt. 69 e seguenti del Regolamento 11971/99 e successive modifiche.
Il documento non fornisce raccomandazioni personalizzate riguardo a una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Le informazioni contenute non costituiscono proposta di vendita o invito ad operare e non si rivolgono ad alcun soggetto specifico. Le informazioni sono state elaborate da Banca Intermobiliare sulla base di fonti ritenute attendibili ma della cui accuratezza e completezza Banca Intermobiliare non può essere ritenuta responsabile. Le informazioni fornite sono valide esclusivamente con riferimento alla data nella quale sono state prodotte. Occorre pertanto verificare le informazioni prima di agire in seguito alle stesse.

BIM declina ogni responsabilità in ordine ad eventuali perdite dirette o indirette derivanti dall'utilizzo delle informazioni contenute nei documenti.

Le informazioni devono essere usate soltanto per scopi informativi privati del lettore e non costituiscono un'analisi di tutte le questioni trattabili. Prima di effettuare qualsiasi operazione, l'investitore dovrà considerare la rilevanza delle informazioni ai fini delle proprie decisioni, alla luce dei propri obiettivi di investimento, della propria esperienza, delle proprie risorse finanziarie e operative e di qualsiasi altra circostanza.

È consentito scaricare sul proprio computer i report o le informazioni in esso contenute e stamparne copia esclusivamente per uso personale e non commerciale, a condizione che non siano alterate le avvertenze relative a marchi commerciali o altri diritti proprietari. È vietato trasferire, trascrivere, distribuire o riprodurre le informazioni o creare un link al sito senza il preventivo accordo di Banca Intermobiliare S.p.a.

Ogni forma di alterazione, parziale o integrale, è da ritenersi vietata.

Confermo di avere letto il disclaimer