BANCA INTERMOBILIARE DI INVESTIMENTI E GESTIONI S.p.A.
SERVIZI ON LINE Online Banking Impresa Pass

Report settimanale sui mercati

13 luglio 2016

Report settimanale sui mercati - 12 luglio 2016

Il Punto

Dopo settimane in cui le vicende geopolitiche hanno catalizzato l’attenzione, i buoni dati sul mercato del lavoro americano hanno riportato un po’ di interesse sugli aspetti di carattere macroeconomico.
Dopo il brutto dato del mese scorso, i nuovi occupati di giugno sono risultati nettamente superiori alle aspettative (287 mila contro attese di 180 mila). Il dato ha allontanato i timori sullo stato di salute dell’economia americana, anche se entrando nel dettaglio alcune indicazioni sono state meno positive (l’incremento dei salari orari si è fermato ad un +0.1%, inferiore alle stime) e la media trimestrale dei nuovi occupati resta piuttosto bassa, 147 mila, nettamente al di sotto dei livelli degli anni passati.

Ovviamente i buoni dati americani hanno avuto una certa influenza sulle aspettative di politica monetaria della FED, che, come avevamo già accennato la settimana scorsa, erano decisamente accomodanti: la probabilità di rialzo dei tassi implicita nei futures sui FED Funds è aumentata (quella di un rialzo entro la fine dell’anno è passata dal 12% al 30%), ma nell’insieme le aspettative restano piuttosto accomodanti (sino all’autunno del 2017 la probabilità di un rialzo è inferiore al 50%).

Al momento gli operatori sposano la tesi secondo cui sulla politica monetaria della FED hanno un peso rilevante questioni esterne all’economia americana, come d’altronde è stato confermato dalle minute dell’ultimo FOMC e dalle stesse parole della Yellen. Sul breve termine si è quindi creato un quadro piuttosto favorevole per Wall Street, con una FED molto cauta nel processo di rialzo dei tassi nonostante le buone indicazioni provenienti dall’economia americana. Questa situazione trova conferma nella buona impostazione tecnica dell’S&P500, che ha fatto segnare i nuovi massimi assoluti. Il limite di Wall Street in questo momento risiede nei fondamentali, che rischiano di limitarne lo spazio di rialzo: - con un P/E forward di 17.1x l’S&P500 non può essere considerato a buon mercato; - è vero che negli ultimi mesi il momentum sugli utili è migliorato, ma il tasso di crescita resta abbastanza contenuto; - in un contesto in cui i margini reddituali si collocano da mesi su livelli record, la crescita degli utili deve fare affidamento soprattutto sull’espansione dei ricavi, che devono però fare i conti con la bassa crescita dell’economia a livello globale. Su questo fronte potremo avere un aggiornamento nelle prossime settimane, con la reporting season relativa al 2Q che ha preso il via ieri con i risultati di Alcoa, anche se, al di là dei movimenti di brevissimo termine, difficilmente i dati aziendali saranno in grado di influire sul trend di medio termine del mercato.

Prosegui la lettura del Report settimanale sui mercati - 12 luglio 2016SCARICA >
Torna all'archivio Report settimanale sui mercati
BANCA INTERMOBILIARE DI INVESTIMENTI E GESTIONI S.p.A.

Disclaimer

Le informazioni e i dati contenuti nel presente documento hanno finalità promozionale e non sono da intendersi come ricerca in materia di investimenti ai sensi degli artt. 27-28 del Regolamento della Banca d'Italia e della Consob (cd Regolamento Congiunto) né mira a fornire raccomandazioni di cui agli artt. 69 e seguenti del Regolamento 11971/99 e successive modifiche.
Il documento non fornisce raccomandazioni personalizzate riguardo a una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Le informazioni contenute non costituiscono proposta di vendita o invito ad operare e non si rivolgono ad alcun soggetto specifico. Le informazioni sono state elaborate da Banca Intermobiliare sulla base di fonti ritenute attendibili ma della cui accuratezza e completezza Banca Intermobiliare non può essere ritenuta responsabile. Le informazioni fornite sono valide esclusivamente con riferimento alla data nella quale sono state prodotte. Occorre pertanto verificare le informazioni prima di agire in seguito alle stesse.

BIM declina ogni responsabilità in ordine ad eventuali perdite dirette o indirette derivanti dall'utilizzo delle informazioni contenute nei documenti.

Le informazioni devono essere usate soltanto per scopi informativi privati del lettore e non costituiscono un'analisi di tutte le questioni trattabili. Prima di effettuare qualsiasi operazione, l'investitore dovrà considerare la rilevanza delle informazioni ai fini delle proprie decisioni, alla luce dei propri obiettivi di investimento, della propria esperienza, delle proprie risorse finanziarie e operative e di qualsiasi altra circostanza.

È consentito scaricare sul proprio computer i report o le informazioni in esso contenute e stamparne copia esclusivamente per uso personale e non commerciale, a condizione che non siano alterate le avvertenze relative a marchi commerciali o altri diritti proprietari. È vietato trasferire, trascrivere, distribuire o riprodurre le informazioni o creare un link al sito senza il preventivo accordo di Banca Intermobiliare S.p.a.

Ogni forma di alterazione, parziale o integrale, è da ritenersi vietata.

Confermo di avere letto il disclaimer