BANCA INTERMOBILIARE DI INVESTIMENTI E GESTIONI S.p.A.
SERVIZI ON LINE Clarisbanca Impresa Pass

News

31 luglio 2017

Comunicato Stampa 31/07/2017

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO
Banca Zarattini & Co. e Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni S.p.A sottoscrivono un accordo per la compravendita del 100% di Bim Suisse


Lugano - Milano 31 luglio 2017
Banca Zarattini & Co. e Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni S.p.A (”BIM” o “Banca Intermobiliare”) hanno sottoscritto in data odierna un accordo per la compravendita del 100% del capitale di BIM Suisse SA (“BIM Suisse” o “Società”) detenuto da BIM (“Partecipazione”).
L’esecuzione dell’operazione è subordinata all’avveramento delle seguenti condizioni: i) l’autorizzazione da parte dell’Autorità di Vigilanza Svizzera, ii) la definizione di una posizione creditizia relativa ad un cliente, e iii) il completamento dell’acquisto da parte di BIM (o soggetto indicato da BIM) della società immobiliare Patio Lugano, ad oggi detenuta da BIM Suisse (valore di carico pari a CHF15,05mln).
Il prezzo concordato per la cessione della Partecipazione è pari a CHF40,4mln (“Prezzo Provvisorio”).
Il Prezzo Provvisorio è soggetto ad un aggiustamento, tra signing e closing, in aumento o diminuzione, sulla base del risultato economico e dell’andamento delle masse della Società tra il 30 giugno 2017 ed il closing.
Sulla base del Prezzo Provvisorio e dei dati al 30 giugno 2017, l’operazione determinerebbe un impatto positivo per il CET1 consolidato di BIM pari a 47 bps, da 10,74% a 11,21%.
L’operazione prevede, inoltre, l’avvio di una nuova partnership commerciale tra BIM e Banca Zarattini & Co. al fine di ampliare le soluzioni a disposizione della clientela.
Per Banca Intermobiliare, il Dottor Giorgio Girelli ha espresso soddisfazione per l’operazione e ha così commentato:
“L’operazione di cessione di Bim Suisse rappresenta per Banca Intermobiliare un importante passo in avanti nell’ambito della strategia avviata dal Cda, fin dal suo insediamento nell’ottobre del 2016, e mirata alla riduzione degli RWA e alla focalizzazione della banca sul mercato italiano del private banking di fascia elevata” e aggiunge, “sono convinto che Banca Zarattini, in virtù della sua reputazione e dell'alto grado di innovazione dei suoi servizi bancari, rappresenti un partner molto importante per completare la nostra offerta nel nostro segmento di riferimento, cioè il Private Banking veramente tailor made per una fascia di clientela molto elevata".

 

>> SCARICA IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO

Torna all'archivio News Stampa