BANCA INTERMOBILIARE DI INVESTIMENTI E GESTIONI S.p.A.

News

08 novembre 2018

BIM approva il Resoconto intermedio consolidato sulla gestione al 30.09.2018

Approvato il Resoconto intermedio consolidato sulla gestione al 30.09.2018
• Completate al 30 settembre 2018 tutte le operazioni straordinarie pianificate entro il 31 dicembre 2018 (rafforzamento patrimoniale, cessione dei crediti deteriorati e del portafoglio immobiliare);
• Asset Under Management pari a €/Mld. 5,9 (€/Mld. 7,4 al 31.12.2017);
• Ripristino dei ratio patrimoniali sopra i limiti regolamentari (CET1 Phased in e TCR pari a 13,44% al 30.09.2018; CET1 Phased in e TCR pro-forma pari a 19,96%)
• Risultato di periodo negativo per € 115,7 Mln. (€ 31,7 Mln. al 30.09.2017);
• Prosegue il processo di migrazione dei sistemi informatici su piattaforme di gestione evoluta per offrire soluzioni innovative alla clientela, ai banker e al personale.

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni S.p.A. ha approvato il Resoconto intermedio consolidato sulla gestione al 30 settembre 2018.
Con il perfezionamento nel corso del terzo trimestre delle operazioni straordinarie (in particolare: rafforzamento patrimoniale di complessivi €/Mln. 121, deconsolidamento del portafoglio creditizio deteriorato tramite cessione a SPV e cessione degli asset immobiliari), la Banca - supportata dall’azionista di maggioranza - ha realizzato la prima fase dell’annunciato progetto di rilancio.
In tale contesto, Banca Intermobiliare chiude il Resoconto intermedio consolidato sulla gestione al 30.09.2018 con Asset Under Management pari a €/Mld. 5,9 (€/Mld. 7,4 al 31.12.2017), ripristino dei ratio patrimoniali sopra i limiti regolamentari (CET1 e TCR 13,44% al 30.09.2018 e CET1 e TCR pro-forma a 19,96%) e una perdita di periodo pari a €/Mln. 115,7 (perdita di €/Mln. 31,7 al 30.09.2017).
Gli Asset Under Management (AUM) ammontano a €/Mld. 5,9 al netto delle duplicazioni (€/Mld. 7,4 al 31.12.2017), e registrano una diminuzione del 20,5% rispetto ai valori del 31.12.2017. La raccolta diretta ammonta a €/Mld. 0,8 (-10,7% rispetto al 31.12.2017), mentre la raccolta indiretta si attesta a €/Mld. 5,1 (-21,8% rispetto al 31.12.2017), di cui investita per €/Mld. 3,2 in prodotti gestiti e €/Mld. 1,7 in prodotti amministrati. La raccolta gestita rappresenta il 54,5% degli AUM (55,2% al 31.12.2017).

 

>> SCARICA IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO

Torna all'archivio News Stampa