BANCA INTERMOBILIARE DI INVESTIMENTI E GESTIONI S.p.A.
SERVIZI ON LINE Online Banking Impresa Pass

News

08 novembre 2018

BIM approva il Resoconto intermedio consolidato sulla gestione al 30.09.2018

Approvato il Resoconto intermedio consolidato sulla gestione al 30.09.2018
• Completate al 30 settembre 2018 tutte le operazioni straordinarie pianificate entro il 31 dicembre 2018 (rafforzamento patrimoniale, cessione dei crediti deteriorati e del portafoglio immobiliare);
• Asset Under Management pari a €/Mld. 5,9 (€/Mld. 7,4 al 31.12.2017);
• Ripristino dei ratio patrimoniali sopra i limiti regolamentari (CET1 Phased in e TCR pari a 13,44% al 30.09.2018; CET1 Phased in e TCR pro-forma pari a 19,96%)
• Risultato di periodo negativo per € 115,7 Mln. (€ 31,7 Mln. al 30.09.2017);
• Prosegue il processo di migrazione dei sistemi informatici su piattaforme di gestione evoluta per offrire soluzioni innovative alla clientela, ai banker e al personale.

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni S.p.A. ha approvato il Resoconto intermedio consolidato sulla gestione al 30 settembre 2018.
Con il perfezionamento nel corso del terzo trimestre delle operazioni straordinarie (in particolare: rafforzamento patrimoniale di complessivi €/Mln. 121, deconsolidamento del portafoglio creditizio deteriorato tramite cessione a SPV e cessione degli asset immobiliari), la Banca - supportata dall’azionista di maggioranza - ha realizzato la prima fase dell’annunciato progetto di rilancio.
In tale contesto, Banca Intermobiliare chiude il Resoconto intermedio consolidato sulla gestione al 30.09.2018 con Asset Under Management pari a €/Mld. 5,9 (€/Mld. 7,4 al 31.12.2017), ripristino dei ratio patrimoniali sopra i limiti regolamentari (CET1 e TCR 13,44% al 30.09.2018 e CET1 e TCR pro-forma a 19,96%) e una perdita di periodo pari a €/Mln. 115,7 (perdita di €/Mln. 31,7 al 30.09.2017).
Gli Asset Under Management (AUM) ammontano a €/Mld. 5,9 al netto delle duplicazioni (€/Mld. 7,4 al 31.12.2017), e registrano una diminuzione del 20,5% rispetto ai valori del 31.12.2017. La raccolta diretta ammonta a €/Mld. 0,8 (-10,7% rispetto al 31.12.2017), mentre la raccolta indiretta si attesta a €/Mld. 5,1 (-21,8% rispetto al 31.12.2017), di cui investita per €/Mld. 3,2 in prodotti gestiti e €/Mld. 1,7 in prodotti amministrati. La raccolta gestita rappresenta il 54,5% degli AUM (55,2% al 31.12.2017).

 

>> SCARICA IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO

Torna all'archivio News Stampa